Articolo sulla VOCE DI ROVIGO del 16-10-19

data di pubblicazione: 24-10-2019



BASEBALL Tribune, spogliatoi e altri lavori grazie al prezioso contributo di fondazione Cariparo

 

Un giorno storico per il batti e corri

 

IL PRESIDENTE Alessandro Boniolo: “Ci mettiamo tanta passione”

 

"Un ambiente favorevole"

 

ROVIGO – Grande soddisfazione in casa del Baseball Softball Club Rovigo per l’evento che tutti aspettano da tempo: l’inaugurazione del campo da baseball softball.

“Non immaginate quanto sia stato difficoltoso per noi non mollare mai – afferma Alessandro Boniolo presidente del sodalizio rossoblu – quando nel 2013 in pieno campionato abbiamo dovuto traslocare ce la siamo vista davvero brutta, per diversi anni tante sono state le complicazioni che abbiamo superato. Dobbiamo ringraziare in primis, per la conferma anche altre persone che hanno capito l’importanza di chiudere un’opera che era nata non di certo con i crismi della “perfetta “ progettualità”.

“Oggi si chiude un capitolo e guardiamo avanti – continua Boniolo – ci sono enormi potenzialità di sviluppo in quest’area che va assolutamente collegata con la piscina comunale. Noi ogni giorno impieghiamo tecnici e persone che accolgono a braccia aperte ragazzi e ragazze, ma soprattutto famiglie che hanno desiderio di trovare un ambiente favorevole allo sviluppo dei propri figli a 360 gradi. Ci proviamo con la nostra passione e con il nostro entusiasmo e oggi sarà per noi solo un giorno di festa insieme a tante autorità che sono state davvero gentili nell’accettare il nostro invito”.

Anche il progetto per il baseball per ciechi è l’ultima novità in casa rossoblù. “L’ultima ma non sarà l’ultima – scherza il numero uno del baseball e del softball – grazie alle Fondazione Vodafone abbiamo la possibilità di aiutare e sostenere una cosa eccezionale che invito tutti a venir a vedere perché solo così si possono capire e immaginare le bellezze dello sport in tutte le sue componenti”.

 

IL PROGETTO  Bologna White Sox e Staranzano Bxc in campo

 

Si sfidano gli atleti non vedenti

 

ROVIGO – In parallelo all’inaugurazione del campo, ci sarà spazio per l’ennesima iniziativa innovativa e di grande apertura allo sport sociale targata Baseball Softball Club Rovigo.

Al termine della cerimonia ufficiale infatti una selezione di circa 25 atleti non vedenti provenienti dal Bologna White Sox e dallo Staranzano Bxc, con il grande supporto dell’Associazione Italiana baseball per ciechi, faranno una dimostrazione di baseball per non vedenti nell’ambito del progetto nazionale finanziato dalla Fondazione Vodafone Italia che sostiene Oso (Ogni Sport Oltre).

Un evento da non perdere che fa parte di un percorso che la società rossoblu ha intrapreso con il progetto “Clutch Bxc Il suono del baseball”. Nei prossimi mesi ci saranno anche attività di convegnistica sia per il mondo dei non vedenti sia per il mondo della scuola, che sarà interessato con testimonial dell’Associazione italiana baseball per ciechi alla diffusione della pratica che in Italia vede un campionato già strutturato da alcuni anni.

Il baseball per ciechi è un orgoglio tutto italiano. Nella recente Mole’s Cup tenutasi a Roma, è arrivato anche il primo titolo mondiale con la vittoria sulla nazionale cubana. Sembra anche spianato il percorso che porterà presto il baseball per ciechi ad essere riconosciuto sport paralimpico.

Alla dimostrazione oggi sarà anche presente l’Unione italiana ciechi di Rovigo che è stata interessata dalla società del presidente Boniolo alle prime attività del progetto. Il baseball per ciechi prevede una serie di materiali appositamente studiati che emettono suoni che aiutano i partecipanti ad individuare il percorso della palla che viene battuta direttamente dall’atleta non vedente. L’aiuto di coach che si collocano nel campo da gioco permette il completo coinvolgimento di tecnici che supportano le varie azioni, soprattutto quelle riferite alla corsa sulle basi.



PERMALINK - The full url to this article:
https://www.aibxc.it/news/dettaglio.php?id_news=576