COMUNICATO N°22/19

data di pubblicazione: 15-07-2019



Nella immagine di copertina i Tuoni esultano dopo l'ultimo eliminato che ha portato loro il settimo scudetto.

Comunicato n. 22/19

Bologna – Leoni – 13 luglio – ore 15,00

(58)

LEONESSA BXC

0

0

0

1

0

2

0

 

3

THUNDER’S 5 MI

2

4

4

0

3

5

X

 

18

Partita terminata alla settima ripresa per impossibilità di rimonta

Arbitri: Pasquali (capo), Luciani, Casiraghi, Frabetti, Amurri

Classificatore: Meli

 

gli arbitri della finale, da sinistra Amurri, Pasquali, Luciani, Casiraghi e Frabetti.

Nella foto sopra gli arbitri della finale, da sinistra Amurri, Pasquali, Luciani, Casiraghi e Frabetti.

 

Osman Marval (giocatore della Fortitudo UnipolSai campione ed MVP della Coppa dei Campioni 2019) porge la prima palla dell’incontro a Barbara Menoni, prima battitrice della Leonessa BXC.

Nella foto sopra, Osman Marval (giocatore della Fortitudo UnipolSai campione ed MVP della Coppa dei Campioni 2019) porge la prima palla dell’incontro a Barbara Menoni, prima battitrice della Leonessa BXC.

 

La cronaca:

Le note dell’inno di Mameli risuonavano decise poco prima delle 15:00 al Leoni di Bologna, facendo da perfetta intro alla prima Finale del Campionato di Baseball per ciechi targato LIBCI.

A contendersi la vittoria le squadre che per numerosi addetti ai lavori rappresentavano la massima espressione del batti e corri BXC: i Thunder’s Five Milano con la loro quasi impenetrabile difesa e la Leonessa BXC con il loro atomico attacco. Chi si aspettava però una partita tirata era subito smentito dai fatti, in quanto i Bresciani apparivano troppo imprecisi e titubanti al piatto, mentre i Meneghini partivano a razzo con 6 punti nei primi due inning sfruttando battute ben piazzate che la difesa avversaria, molto imprecisa nella circostanza, non riusciva a fermare. Gli atleti di Condorelli non sono quasi mai stati efficaci in attacco e gli unici 3 punti segnati sono stati ottenuti a partita ormai decisa. Il fuoricampo di Ghulam da 2 punti è risultato l’unico messo a segno dalle Rondinelle, che delle battute lunghe avevano fatto la loro forza durante regular season e semifinale. Con il proseguire della gara i Thunder’s, sempre più rilassati, miglioravano il proprio punteggio con una serie di valide impressionanti e corse supersoniche sulle basi che si concretizzavano con un ricco bottino di punti nella parte bassa di quinto e sesto inning. I battitori bresciani alzavano bandiera bianca nella prima parte della settima ripresa, senza mai riuscire a superare la difesa ambrosiana, che chiudeva la partita vincendo 18 a 3 per impossibilità di rimonta, consegnando a Capitan Dragotto e compagni il settimo tricolore della loro storia. 

Prestazione autoritaria e matura per i Tuoni che coronavano un percorso netto in regular season fatto di sole vittorie com’era accaduto lo scorso anno ai Patrini Malnate. Uomo copertina della finale e probabile MVP dei play-off Ivan Nesossi (5 su 8,2 HR, 6 pbc ed 1 Ass.) autore, oltre che di una grande prova in attacco, anche di un’assistenza psicologicamente fondamentale nel secondo inning su Ghulam in situazione di basi piene. Sempre determinante il lavoro difensivo di Casale (2 su 8,3 pbc ed 8 Ass.), capace di intimorire con la sua sola presenza anche questa volta i battitori avversari. Menzione d’onore per i senatori Scali (5 su 8, 2 pbc ed 1 Ass.) e Cusati (4 su 8 e 2 pbc), ma soprattutto per Rosafio (6 su 8 con 4 pbc) per l’ottima prestazione come DH. 

Leonessa irriconoscibile rispetto ad una settimana fa. Bresciani troppo tesi al piatto, dove non hanno saputo sfruttare il loro potenziale offensivo, e poco reattivi in fase difensiva. Palma della migliore a Barbara Menoni (1 su 6 e 2 Ass.) che, a dispetto dei bombardieri al suo fianco, ha saputo mettere in apprensione la difesa meneghina con le sue battute a filo di terza base ed ha fornito un’ottima prestazione difensiva. Con lei da segnalare le prove di Asli (3 su 6 ed 1 Ass.) e Ghulam (1 su 5,1 HR, 2 pbc e 3 Ass.). Nel complesso questa finale ha sancito la vittoria della precisione sulla potenza ma soprattutto ribadisce il concetto che è la mente la base di ogni impresa sportiva. (M.C.)

 

BOXSCORE LEONESSA BXC

Giocatore

ab

bv

hr

pbc

a

e

Menoni

6

1

-

-

2

-

Asli

6

3

-

-

1

2

Ghulam

5

1

1

2

3

1

Pagano

5

-

-

-

2

-

Toigo

5

1

-

1

-

1

 

BOXSCORE THUNDER’S 5 MILANO

Giocatore

ab

bv

hr

pbc

a

e

Casale

8

2

-

3

8

1

Scali

8

5

-

2

1

-

Nesossi

8

5

2

6

1

-

Rosafio (DH)

8

6

-

4

-

-

Cusati

8

4

-

2

-

-

Dragotto (DO)

-

-

-

-

-

-

 

I THUNDER’S FIVE MILANO BXC SONO CAMPIONI D’ITALIA 2019!!!

 

i giocatori dei Tuoni esultano dopo l’ultimo eliminato. 

Nella foto sopra i giocatori dei Tuoni esultano dopo l’ultimo eliminato.

 

 IVAN NESOSSI È STATO NOMINATO MVP DELLA FASE FINALE

 

Ivan Nesossi in una perfetta scivolata in seconda base

Nella foto sopra Ivan Nesossi in una perfetta scivolata in seconda base.

 

i Tuoni festeggiano il settimo scudetto con un brindisi a base di birra. 

Nella foto sopra i Tuoni festeggiano il settimo scudetto con un brindisi a base di birra.

 

Un ringraziamento particolare va alla FIBS, ai suoi organi tecnici, a tutti gli ufficiali di gara, ai giocatori, agli allenatori, agli assistenti, a Valeria Turolla che hanno permesso lo svolgimento del campionato ed infine a Lauro Bassani che, con i suoi bellissimi scatti, ha immortalato le imprese di questi incredibili giocatori.

 

BUONE VACANZE A TUTTI!!!

 

Stefano Malaguti

Segretario generale LIBCI

 

Bologna, 15 luglio 2019



PERMALINK - The full url to this article:
https://www.aibxc.it/news/dettaglio.php?id_news=543