LIBCI, Lampi con WhiteSox e AllBlinds a gonfie vele! di Matteo Comi

data di pubblicazione: 19-04-2019



Come immagine di copertina una foto di gioco in cui Matteo Comi (Lampi Milano) scivola assistito alle palette da Fabio Gottardi (Patrini Malnate).

 

Il XXIII Campionato di Baseball per ciechi mette la quinta alzando i giri del motore delle emozioni. Una giornata pirotecnica sin dal Sabato mattina  quando i Lampi Milano erano impossibilitati a raggiungere la Sardegna per un disguido relativo ad un cambio d’orario del loro volo  che non gli permetteva quindi di presentarsi presso il diamante di Li Punti per il confronto contro i Thurpos Cagliari. L’attenzione era tutta dunque per le tre partite della Domenica che si disputavano sull’asse Bologna Sassari. Un tempo incerto con pioggia intermittente accoglieva Bologna White Sox CVinta e Leonessa B. X. C. presso il diamante di Casteldebole. L’incontro si presentava come uno snodo cruciale per la stagione di entrambe le squadre. I felsinei erano reduci dalla roboante vittoria contro gli Staranzano B. X. C. mentre i bresciani dalla sconfitta per mano dei Thunder’s Five Milano. Leonessa in vantaggio nell’alta del secondo inning ma subito ripresa e ampiamente rimontata dagli avversari che iniziavano a macinare valide calando un poker nella bassa della prima ripresa e mettendo poi a referto un altro punto nella bassa della successiva. Bella rimonta di Capitan Ghulam e compagni nell’alta del quarto inning dove realizzavano ben quattro punti che gli permettevano di agganciare gli avversari. I giocatori di Manager Lanzarini tuttavia mantenevano la calma e continuavano a
martellare nel box di battuta realizzando un Big-inning da cinque punti nella bassa della terza e un altro punto nella bassa della quarta ripresa riportandosi avanti di ben sei punti. La pioggia si faceva sempre più intensa così che dopo aver portato a termine il quinto inning e l’alta della sesta ripresa attendendo anche 40 minuti per capire come si fosse evoluta la situazione, il game era omologato come da regolamento con il punteggio di 11 a 5 in favore dei Bologna White Sox CVinta.
Una prestazione a scartamento ridotto in attacco per la Leonessa B. X. C. con qualche difficoltà di troppo in difesa. A brillare come sempre quest’anno la coppia Capitan Ghulam (4 su 5, 1 HR e un punto battuto a Casa con 3 assistenze) e Toigo (3 su 5, 2 HR e 4 punti battuti a Casa con un’assistenza) i quali procedono con il loro testa a testa in vetta alla classifica dei bombardieri. Una prova di nuovo convincente al piatto e in miglioramento in difesa, invece, per i Bologna White Sox CVinta con uno scintillante Berganti (7 su 7 e 5 punti battuti a Casa), un sempre più affidabile Fatty (4 su 7 e un punto battuto a Casa con 5 assistenze) e uno straordinario Yemane (4 su 7, 1 HR e 4 punti battuti a Casa). La partita è stata diretta dagli arbitri: D’Urso, Pasquali, Fabbri e Luciani con Meli nel ruolo di classificatore.
Alle 14:00 invece in quel di Sassari sotto un sole splendente scendevano in diamante i Lampi Milano e i Tigers Cagliari. Partita difficile per entrambe le difese a causa delle raffiche di vento che imperversavano per tutta la durata del game. I meneghini scaricavano da subito nel box di battuta tutta la loro rabbia per gli imprevisti aeroportuali del giorno precedente calando un poker nell’alta del primo inning serrando le maglie difensive e ritornando a mettere a referto, rispettivamente, un punto e quattro punti nell’alta di terza e quarta ripresa. Sul 9 a 0 parziale per i Lampi i Tigers provavano a reagire e grazie alle loro robuste battute e a qualche incertezza difensiva degli avversari mettevano a referto tre punti nella bassa del terzo inning, rispondendo poi ai due punti dei giocatori di Manager Molon nell’alta della sesta con altrettanti nella bassa della quinta ripresa. I Lampi davano quindi lo strappo decisivo al game con altri due punti nell’alta dell’ottavo inning senza poi concedere più nulla a livello difensivo chiudendo la partita sul 13 a 5 a loro favore all’ottava ripresa per impossibilità di rimonta.
Per i Lampi prestazione nettamente migliore rispetto a quella opaca di una settimana prima contro la Fiorentina B. X. C. con il bottino di punti che poteva essere ancora più cospiquo se non fosse stato per qualche piccola sbavatura dovuta alla troppa foga e al fastidioso vento. Su tutti spiccano il solito sorridente Dieng(6 su 10, 1 HR e 4 punti battuti a Casa con 3 assistenze) ben assistito da Allegretta (6 su 10 e 3 punti battuti a Casa con 3 assistenze) un fulmine sulle basi e Comi (5 su 9 e un punto battuto a Casa con 5 assistenze.
Per i Tigers solite problematiche di organizzazione difensiva dovute in gran parte all’impossibilità di utilizzare un diamante regolamentare per gli allenamenti. In evidenza Bonomo (5 su 7 e un punto battuto a Casa con 3 assistenze) osso duro per la difesa Lampi.
Consistenti anche Pisu (3 su 8, 1 HR e 3 punti battuti a Casa con un’assistenza) e sorprendente il veterano Antonello Lai (3 su 7 con 5 assistenze).
L’incontro è stato diretto dagli arbitri: Casiraghi, Foltran, Bertacche e Italiano con l’esordio di Virginia Ciccone nel ruolo di classificatrice.
Alle 14:15 a Bologna con un meteo stabile senza precipitazioni andava in scena il confronto tra gli Staranzano B. X. C. e la Roma AllBlinds. I capitolini entravano con massima concentrazione sin dall’inizio del game serrando le fila in difesa e calando subito un poker di punti nella bassa del primo inning e altri due punti nella bassa della seconda ripresa. Flebile reazione dei friulani nell’alta del terzo inning con due punti a referto ma gli AllBlinds riprendevano implacabili a martellare dal box di battuta con un Big-inning da cinque punti nella bassa della terza e altro poker nella bassa della quarta ripresa. Nulla da segnalare nei successivi inning così che la Roma AllBlinds si aggiudicava l’incontro per 15 a 2 al termine dellasettima ripresa.
Una prestazione troppo negativa per lo Staranzano B. X. C. in fase offensiva con il solito Kakar (3 su 5, 1 HR e 2 punti battuti a Casa con 4 assistenze) a battersi come un leone. Prova corale per la Roma AllBlinds con 25 valide complessive. a trascinare tutti Capitan Somma (7 su 9 e 2 punti battuti a Casa con un’assistenza) e Bassani (4 su 8 e 4 punti battuti a Casa con 5 assistenze. Menzione d’onore per Yrealdin Patinho Rivera (1 su 3) per la sua prima battuta valida in carriera. Il game è stato diretto dagli arbitri: Luciani, D’Urso, Pasquali e Fabbri con Meli nel ruolo di classificatore. Lampi, Bologna White Sox CVinta e Roma AllBlinds continuano dunque la loro marcia verso le final four. I felsinei nello specifico ottenevano una fondamentale vittoria che metteva molto in difficoltà la Leonessa B. X. C la quale non potrà più sbagliare per tentare di emulare quanto fatto lo scorso anno. Il Baseball si sa è d’altronde uno sport dove le emozioni non finiscono mai, dunque, stati attenti e concentrati! 

 

di Matteo Comi

16 aprile 2019

 

Qui di seguito il link della pagina:

http://www.baseballmania.eu/notizie/breakingnewsbaseball/libci-lampi-con-whitesox-e-allblinds-a-gonfie-vele/



PERMALINK - The full url to this article:
https://www.aibxc.it/news/dettaglio.php?id_news=516